Crea sito

Capri, vandalizzato un defibrillatore in via Tiberio

Visite: 522

 

E’ uno degli strumenti installati nelle strade dell’isola nell’ambito del progetto “Comune cardioprotetto”

Un gioco, una bravata. Così uno dei defibrillatori semiautomatici installati a Capri nell’ambito del progetto “Comune cardioprotetto” è stato vandalizzato da ignoti e ritrovato danneggiato e inutilizzabile lontano dalla sua sede da un cittadino. E’ accaduto in via Tiberio, in località La Pietra. Amarezza è stata espressa dal consigliere comunale con delega alla Sanità per il comune di Capri, Paolo Falco: “E’ un danno alla comunità tutta. In questo modo viene negata la possibilità di salvare una vita. Chiedo a tutta la popolazione del posto la collaborazione per trovare i responsabili di questo scellerato gesto che è estremamente grave ed intollerabile”.

Non è la prima volta che vengono denunciati atti vandalici sul territorio caprese, dove lo scorso dicembre un gruppo di giovani, poi identificato dai carabinieri, gettò nel dirupo del belvedere Tragara due panchine. “Stavolta c’è l’aggravante di arrecare un danno potenziale a cittadini che abbiano bisogno del defibrillatore”, lamenta Falco, supportato dal comitato civico “Articolo 32”, che – attraverso le parole del presidente, Concetta Spatola – commenta: “Non abbiamo parole. Un defibrillatore può salvare la vita nei minuti decisivi di un soccorso”.

Il progetto “Capri Comune cardioprotetto” aveva portato all’installazione di defibrillatori nelle zone di maggiore densità abitativa e di più alta affluenza turistica: dai Giardini di Augusto al Belvedere Tragara, da Marina Piccola a Marina Grande, da località la Pietra in zona Tiberio – sede dell’atto vandalico di queste ore – a via Croce e persino in via Matermania, nei pressi dell’Arco Naturale. “Un’iniziativa che ha fatto di Capri uno dei primi comuni insulari d’Italia totalmente cardioprotetti”, ha spiegato il sindaco Gianni De Martino.  Non ancora a prova di vandali, a quanto pare.

Fonte_Qui

 

 

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*