Crea sito

Carsoli, giovane partorisce in casa grazie a 118 e Croce Rossa

Visite: 53

 

CARSOLI. Dà alla luce la figlioletta sul divano grazie all’equipè del 118 e ai volontari della Croce Rossa. Un fiocco rosa insolito è spuntato ieri mattina a Carsoli. Una 28enne di origine polacca, Micaela Roxana Bouamina, stava trascorrendo qualche giorno a casa della cugina alle porte del paese della Piana del Cavaliere. Improvvisamente ha accusato dei forti dolori ed essendo al nono mese di gravidanza entrambe le ragazze si sono preoccupate e hanno chiesto l’aiuto del 118. quando la squadra composta da Giuseppe Volante, medico, Angelo Zazza, infermiere, Carla Ottava Todini e Fulvio D’Alessandro, volontari della Croce Rossa sono arrivati sul posto si sono resi conto che non era un semplice malore. Si trattava, infatti, di dolori da parto e la bambina che la donna portava in grembo stava per nascere.

«Abbiamo subito intuito di cosa si trattava» ha spiegato il medico Giuseppe Volante, emozionato per questa nascita «subito ci siamo attivati rassicurando la donna. La bambina è nata in pochi minuti per la gioia di tutti. Come equipè eravamo formati per un intervento del genere ma era la prima volta che ci capitava». Una bella soddisfazione per il personale sanitario che opera per il 118 di Carsoli generalmente abituato a soccorrere persone in difficoltà e spesso vittime di gravi incidenti. Subito dopo la nascita della piccola il medico Volante, l’infermiere e i volontari hanno accudito la donna e si sono attrezzati per il trasferimento all’ospedale di Avezzano. La notizia della nascita della piccola ha fatto subito il giro del paese dal momento che l’abitazione dove è nata si trova proprio nell’area commerciale di Carsoli, punto di ritrovo ogni giorno per centinaia di famiglie non solo del paese ma di tutta la Piana del Cavaliere. In molti si sono stupiti perché da anni nessuna puerpera decide di far venire alla luce il figlio in casa, ma questa volta si è trattata di una vera e propria necessità. La bambina e la mamma una volta

stabilizzate sono state trasportate all’ospedale dove ad accoglierle c’era lo staff del reparto di ostetricia e ginecologia.Dopo i primi accertamenti alla bambina e alla mamma entrambe sono state sistemate in una camera dell’unità operativa, una al fianco dell’altra.

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.