Crea sito

Come comportarsi quando, su strada incroci un’ambulanza in emergenza

Visite: 1517

 

Per non intralciare il percorso di un’ambulanza è necessario rispettare alcune nozioni di base.

Capita spesso che mentre siamo al volante dell’auto, per lavoro o per motivi personali, sentiamo il suono di una sirena: si guarda allora nello specchietto e il più delle volte si scorge uno strano furgone dotato di luci lampeggianti blu che cerca di farsi strada. Si tratta di una delle ambulanze che ogni giorno, 24 ore su 24, circolano sul territorio per portare soccorso a chi ne ha bisogno. Per non intralciare il suo percorso è necessario rispettare alcune nozioni di base.

Il codice della strada, al comma 3 dell’articolo 177, peraltro, indica che“chiunque si trovi sulla strada percorsa dai veicoli di cui al comma 1 [servizi di polizia, antincendio e ambulanze], o sulle strade adiacenti in prossimità degli sbocchi sulla prima, appena udito il segnale acustico supplementare di allarme, ha l’obbligo di lasciare libero il passo e, se necessario, di fermarsi. E’ vietato seguire da presso tali veicoli avvantaggiandosi nella progressione di marcia”.

Come comportarsi

Rallentare, accostarsi e possibilmente fermarsi – Questa manovra deve essere compiuta in ogni caso, anche se NON ci sono veicoli che sopraggiungono nella direzione opposta: NON restare mai al centro della corsia. NON aspettare di sentire la sirena: spostarsi non appena si vedono i dispositivi luminosi d’allarme nello specchietto retrovisore. Non frenare bruscamente, l’autista dell’ambulanza sarebbe costretto a fare altrettanto.

Non seguire l’ambulanza – Questa manovra è estremamente pericolosa: si potrebbe tamponare l’ambulanza in caso di brusca frenata o colpire un’auto che riparte dopo essersi fermata. In questi casi il personale di bordo segnala il numero di targa dell’auto alla Polizia Stradale.

Rallentare e accostare anche se l’ambulanza proviene dal lato opposto – Questa manovra è indispensabile per facilitare all’ambulanza il sorpasso delle auto che procedono nella sua stessa direzione e consente una corsa fluida che evita scossoni al paziente a bordo

Non fermarsi prima di una curva cieca o di un dosso – Se la strada è stretta l’ambulanza non può superare perché non vede se sopraggiungono altri veicoli dal lato opposto. In questo caso bisogna percorrere rapidamente tutta la curva o il dosso e accostare subito dopo.

In prossimità di una rotatoria – Non fermarsi prima dell’ingresso in rotatoria ma al centro della rotonda stessa, se la larghezza della carreggiata lo permette. Si eviterà che le auto che seguono, blocchino il passaggio dell’ambulanza.

Sulle strade a due corsie – Se si percorre la corsia di destra, accostare a destra. Se quella  di sinistra, accostare a sinistra: NON accostare alla destra della corsia (si bloccherebbe l’ambulanza) e NON cambiare corsia! In questo modo l’ambulanza può correre al centro.

Se si è in attesa di girare a sinistra – NON svoltare assolutamente!! Mettere la freccia a destra e iniziare a accostare: l’autista dell’ambulanza capirà che può superare a sinistra.

Fonte: qui

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.