Crea sito

LA VALUTAZIONE DEGLI OCCHI IN EMERGENZA: PUPILLE

Visite: 1314

 

Come molti di voi sapranno gli occhi sono lo specchio dell’anima, tuttavia, tralasciando l’aspetto poetico di questo importantissimo organo, un esame obiettivo dell’occhio può fornirci numerose indicazioni sullo stato di salute del paziente critico.

Nella valutazione della pupilla bisogna esaminare la forma, la dimensione, la reattività e la simmetria. Alcuni pazienti possono presentare pupille anisocoriche (diseguali nella dimensione) fisiologicamente, in questi pazienti è facile osservare pupille che reagiscano alla luce con un diametro di soli due millimetri. Tuttavia, una marcata anisocoria associata ad una mancata reattività della pupilla, può indicare una pressione sul nervo oculomotore (III° nervo cranico). La prova di reazione della pupilla può essere effettuata puntando una semplice luce sull’occhio ed osservare se questa reagisce restringendosi. Un altro test che può essere effettuato è quello dell’accomodamento, ovvero si chiede al paziente di fissare un vostro dito che dalla punta del suo naso allontanerete ed avvicinerete. Mentre il dito si allontana le pupille del paziente dovrebbero dilatarsi, mentre invece il vostro dito si avvicina le pupille del paziente dovrebbero ristringersi. Altro test che può essere effettuato è quello di chiedere al paziente di seguire il movimento di un vostro dito mentre disegnerete virtualmente una H davanti al suo viso. Dovreste aspettarvi un movimento armonico delle pupille, tuttavia se queste si muovono con scatti durante tutto il test (nistagmo) potrebbe essere presente una condizione patologica.

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*