Crea sito

Il neonato non respira più, la polizia lo scorta al pronto soccorso: è salvo

Visite: 500

 

L’intervento di due agenti della polizia municipale si è rivelato stamattina determinante per salvare la vita ad un bambino.

Il clacson di un’auto suonava all’impazzata, al punto da attirare l’attenzione della polizia municipale. La vettura, di grossa cilindrata, stava provando a svincolarsi dal traffico con urgenza. Erano le 8 di stamane quando, in via Rocco di Torrepadula, gli agenti della polizia cittadina sono intervenuti dando un concreto contributo affinché un neonato avesse salva la vita.

I poliziotti si sono avvicinati alla vettura per capire cosa stesse succedendo. All’interno persone in lacrime: il bambino di pochi mesi, tra le braccia della madre, non respirava più. Gli agenti hanno immediatamente capito la gravità della situazione e hanno scortato – a sirene spiegate – la famiglia al pronto soccorso del Santobono.

Appena giunti presso l’ospedale, una squadra di medici si è subito occupata del bambino. Alle 8.40 la buona notizia: il piccolo non era più in pericolo di vita, sebbene necessitasse di un ricovero per ulteriori accertamenti clinici. I medici hanno sottolineato che è stata la tempestività dell’arrivo al nosocomio a salvare il bambino.

Fonte

 

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*