Crea sito

Nicole ha fretta e nasce in casa L’angelo custode è una volontaria

Visite: 396

 

ANCONA – Partorisce in casa aiutata da un equipaggio della Croce Gialla. La favola a lieto fine arriva da Falconara, dove una ragazza di 26 anni di origini polacche ha dato alla luce una bambina a cui verrà dato il nome di Nicole. Lei, Nicole, merita il primo piano nella pagina di bimbi nati a cavallo tra il vecchio anno e il nuovo. Perché insieme alla mamma ha reso se possibile ancora più magico il miracolo della vita che nasce. Entrambe stanno bene. Teatro del lieto evento alla vigilia di San Silvestro un appartamento nei pressi di via Matteotti non distante dalla sede della Croce Gialla di Falconara. Nel cuore della notte la giovane che si trovava in compagnia del marito e della suocera, si è resa conto di aver iniziato a perdere il liquido amniotico. La bimba ha fretta di vedere i colori del mondo. Nemmeno il tempo di mettere due cose in valigia e scappare al Salesi, che il parto inizia. Il marito tenta di frenare il panico, mantiene il sangue freddo e chiama la centrale operativa del 118. In pochi istanti la macchina degli angeli del soccorsi si mette in moto. I primi ad arrivare sono i volontari della Croce Gialla di Falconara.

La giovane donna è in preda ai dolori, la trovano in bagno con le mani appoggiate sul lavandino incapace di muoversi. Il parto ormai è ad uno stadio piuttosto avanzato. Tra i tre soccorritori dell’equipaggio c’è anche una militessa, che aggiunge dosi di dolcezza fondamentali a calmare la giovane guidandola nelle ultime contrazioni fino al grido di gioia per il feto che abbraccia la vita con le sue braccia di scricciolo. Sensibilità e determinazione: sarà proprio la volontaria a recidere il cordone ombelicale per consegnare la neonata al resto dell’equipaggio.

La bambina adagiata in panni sterili viene poi avvolta in uno speciale telo termico per evitare la dispersione del calore. Nel frattempo all’interno dell’appartamento è arrivata l’automedica del 118 proveniente dall’ospedale regionale di Torrette. Una volta stabilizzate le condizioni di salute, la 26 enne assieme alla neonata viene trasportata per accertamenti al pronto soccorso ginecologico all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. Una favola a lieto fine che ancora una volta mette in evidenza il grado di preparazione del personale della Croce Gialla di Falconara, capace di gestire una situazione quanto mai complicata nell’appartamento di via Matteotti dove la piccola Nicole ha deciso di venire al mondo.

Fonte

Rocco. M.

Nato a Foggia, Soccorritore dal 94, fondatore della pagina Facebook e gestione dei social media "Gli angeli del soccorso". Attualmente dipendente della Sanitaservice ASLFG la sua passione per il volontariato vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto Angeli del soccorso...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.